Consorzio Tutela Vini Olterpò Pavese

C’è un Oltrepodivino da conoscere e valorizzare su e giù per le sue colline armoniose.

È patria della vitivinicoltura italiana con 13.500 ettari di vigneti che contribuiscono al 62% dell’intera produzione del vino della Lombardia. L’Oltrepò è storicamente considerato zona di vini di qualità. Oggi è il primo “terroir” vitivinicolo di Lombardia, caratterizzato essenzialmente da tre tipicità: Pinot Nero, Riesling e Croatina.

Vuoi un’uva per tre vini superbi?
Ecco il Pinot Nero dell’Oltrepò che trova qui tre declinazioni perfette in una sola uva: il Metodo Classico, il Cruasé e il Rosso da invecchiamento.

Una DOCG:  Oltrepò Pavese Metodo Classico; Cruasé, marchio collettivo consortile per la versione rosé; sette Doc: Bonarda dell’Oltrepò Pavese, Buttafuoco dell’Oltrepò Pavese, Casteggio, Oltrepò Pavese, Oltrepò Pavese Pinot grigio, Pinot nero dell’Oltrepò Pavese e Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese; un’Igt: Provincia di Pavia.

L’Oltrepò disegna come un grappolo d’uva i confini della storia del vino. Per andare poi Oltre.

  • Corso Libertà / Freiheitsstraße

  • 08/11/2019
  • 10:00 23:00

  • 09/11/2019
  • 10:00 23:00

  • 10/11/2019
  • 10:00 23:00

  • 11/11/2019
  • 10:00 20:00